Project Description

SERVIZIO/PROGETTO

Progetto ” Tornasole”

AFFIDAMENTO

Dal 30/06/2020 al 11/04/2021

ENTE FINANZIATORE

Fondazione Paolo Bulgari

DESCRIZIONE

Il progetto si propone di attivare una pronta risposta ai bisogni culturali e educativi di bambini, ragazzi e giovani delle zone periferiche di Roma, in particolare di quelli residenti in contesti di particolare fragilità/marginalità anche abitativa, che a causa dello stop prolungato da Corona virus rischiano di trovarsi in una situazione di gap incolmabile.

Il progetto Tornasole ha la finalità di ricostruzione e rinsaldamento della comunità educante, il cui perno è rappresentato dalla Scuola, attraverso la condivisione di un metodo e un linguaggio comune che permetta di rendere organica la risposta alle necessità educative, formative e culturali di bambini, ragazzi e giovani dei quartieri di riferimento, e di contrastare in maniera efficace e innovativa il fallimento formativo e la dispersione scolastica. Tale finalità si intende perseguirla attraverso le seguenti macro azioni:

  1. Il sostegno alle scuole dei quartieri coinvolti attraverso la definizione di modelli di attivazione motivazionale dei ragazzi utili al rafforzamento della scuola nel suo ruolo cruciale di presidio educativo sul territorio, a prevenzione della dispersione scolastica.
  2. Il sostegno agli attori della comunità educantedei quartieri sensibili, la loro (ri)attivazione e messa in connessioneal fine di garantire un più efficace incrocio tra bisogni dei soggetti sopraindicati e la risposta educativo/culturale più adeguata.  Anche attraverso l’attivazione e valorizzazione degli attori a diverso titolo impegnati a Roma nel campo dell’educazione, della cultura, delle attività ludico ricreative e formative.

Il progetto è realizzato nei quartieri romani di Centocelle, Tor Sapienza, Tor Bella Monaca, Torre Spaccata e Cinecittà, rispettivamente nei Municipi V, VI e VII di Roma Capitale. All’interno di questi territori sono partner di progetto alcune realtà educative con lunga esperienza e profonda conoscenza dei quartieri prescelti. Nello specifico la Cooperativa Sociale Antropos interviene nei quartieri di  Tor Sapienza e Tor Bella Monaca; il Borgo Don Bosco e l’ Associazione Rimettere le Ali nel quartiere di Centocelle; l’Associazione AP e l’ Accademia dell’Antimafia e dei Diritti di DaSud a Cinecittà, l’Associazione culturale Cubo Libro a Tor Bella Monaca e l’Associazione Pianoterra. Il progetto Tornasole è sostenuto sul piano metodologicodall’Associazione IF Imparare Fare

.

ATTIVITÀ

  • ATTIVITÀ NELLE SCUOLE – ETÀ 0-6:  – Attivazione di uno “sportello di consulenza psico-educativa individuale” nella scuola materna gestito da una psicologa, per il rafforzamento delle competenze genitoriali; – Attivazione di piccoli gruppi di sostegno alla genitorialità, gestiti da una psicologa e da un’educatrice per i genitori dei bimbi di scuola materna; – Affiancamento educativo alle educatrici e maestre della scuola materna per l’organizzazione di attività laboratoriali per bimbi di età 3-6 anni.

  • ATTIVITÀ NELLE SCUOLE: ETÀ 6-10 / 11-13 / 14-18: – Affiancamento da parte di educatori specializzati nelle classi della scuola primaria e secondaria che necessitano di un maggior coinvolgimento degli alunni nelle attività didattiche; – Attivazione di uno “sportello di ascolto” gestito da psicologo/psicoterapeuta per insegnanti e famiglie della scuola primaria e secondaria; – Sostegno e accompagnamento a docenti, genitori, e alunni della scuola primaria e secondaria, nell’utilizzo degli strumenti informatici e multimediali.

  • ATTIVITÀ NEL TERRITORIO: – Rigenerazione Urbana, finalizzata all’attivazione di percorsi di riqualificazione di spazi del quartiere (almeno uno per territorio coinvolto) da parte dei ragazzi che vi abitano, ed alla conseguente riappropriazione positiva del territorio come bene comune da curare, proteggere e mantenere; – Laboratori e Workshop, a carattere culturale/formativo/creativo, disegnati e attivati in sinergia con la rete territoriale e alla luce degli interessi dei ragazzi cui offrire una serie variegata di opportunità; – Offerta di Attività Ludico-Sportive e Ricreativo-Culturali, la cui impellenza è emersa con forza nei mesi del lockdown, che saranno realizzate a cadenza regolare e suddivise in base all’età dei bambini/ragazzi che ne fruiranno.

MEDIA