Project Description

SERVIZIO/PROGETTO

Ludoteca ” La casetta delle arti e dei giochi”

Iscritta nel registro delle ludoteche del Dip.to Servizi Educativi e Scolastici di Roma Capitale. DD 1553 del 05/08/2008

ENTE FINANZIATORE

Il Servizio è attualmente finanziato dalla Cooperativa Antropos e cofinanziato con i fondi dell’otto per mille della Chiesa Valdese.

INIZIO ATTIVITÀ

Dal 30/11/2003 a oggi

DESCRIZIONE

La ludoteca nasce all’interno di un progetto più ampio relativo alla riqualificazione urbana di una zona del Municipio Roma VII (attuale V) a opera dell’Assessorato alla Sicurezza Urbana del Comune di Roma avviato nel 1998. Nello specifico il progetto riguardava il ripristino di un’area verde abbandonata e perlopiù utilizzata come discarica abusiva. Oggi, anche grazie all’impegno della nostra Cooperativa, quest’area è stata riqualificata con la creazione del parco “Barone Rampante”, adiacente i comprensori abitativi di  Viale Giorgio Morandi e di Via Tranquillo Cremona, e con il ponte di legno lamellare intitolato alla giornalista Ilaria Alpi che lo collega al parco pubblico di Via di Tor  Sapienza.

La ludoteca nasce nel 2003, con un autofinanziamento della Cooperativa Antropos, a conclusione di questo percorso di riqualificazione e come naturale sviluppo delle attività socio-educative rivolte all’infanzia e all’adolescenza realizzate fino ad allora dalla Cooperativa.  Questo spazio di aggregazione per i più piccoli è stato sempre considerato dalla Cooperativa come un servizio essenziale al territorio e per questa ragione lo ha sempre tenuto aperto e attivo anche in mancanza di finanziamenti diretti. Nel corso degli anni alcune Amministrazioni Pubbliche hanno, però, creduto a questo progetto e lo hanno parzialmente sostenuto. Di seguito gli Enti Pubblici che hanno in passato finanziato le attività della Ludoteca: Provincia di Roma – Dipartimento IX; Provincia di Roma – Ufficio Centrale del Consiglio Provinciale – Coordinamento/Ufficio di supporto del Direttore; Provincia di Roma – Gabinetto del Presidente – Direzione; Dipartimento XVIII – Roma Città Amica – Politiche per la Sicurezza e per i Giovani-Direzione.

La ludoteca è uno spazio ricreativo per bambini/e centrato sul gioco inteso come attività libera, regolata, impegnativa, autogratificante, di immaginazione fantastica e di arricchimento continuo. E’ un centro della cultura ludica che studia, valorizza e propone i giochi e giocattoli di una volta, di oggi e di domani nonché un centro, educativo, sociale e culturale che opera per realizzare una migliore qualità della vita infantile. Il centro offre attività ludico-ricreative e di socializzazione in un luogo protetto offrendosi come risorsa in un’area del Municipio Roma V carente di luoghi di aggregazione formali.

La filosofia del centro è di fornire uno spazio in cui i bambini possano socializzare, divertirsi e allo stesso tempo ricevere stimoli cognitivi, emotivi ed esperienze che sostengano una crescita armonica. Dato il territorio e la tipologia di utenza, uno dei nostri obiettivi è di lavorare sul senso d’appartenenza a un gruppo, sull’aggressività, sul senso e il rispetto delle regole e sullo sviluppo dell’autonomia. Nell’organizzazione e nelle attività, la Cooperativa pone sempre particolare attenzione alla partecipazione dei genitori che vengono invitati a partecipare alle varie attività e con i quali gli operatori si incontrano ciclicamente per parlare dell’organizzazione del centro, per stimolare un confronto rispetto alle attività svolte e raccogliere idee e proposte.

Altro aspetto fondamentale è il contatto con le scuole e i servizi sociali del territorio per dare un ulteriore contributo e sostegno al lavoro di rete, indispensabile per la reale presa in carico delle famiglie e dei/delle bambini/e. La ludoteca lavora per la prevenzione e il sostegno del minore all’interno del contesto sociale e familiare con una programmazione educativa annuale mirata sulle esigenze dei bambini e delle loro famiglie.

LOCALIZZAZIONE

Via Tranquillo Cremona,22 – 00155- Roma

DESCRIZIONE DEGLI SPAZI

La ludoteca si trova ai margini del parco “Barone Rampante” (Municipio Roma V), in un edificio indipendente che si compone dei seguenti spazi:  – Un ampio ingresso; – 4 locali bagno (di cui uno per disabili); – una sala attrezzata per segreteria e colloqui individuali con le famiglie;  – due sale polivalenti di ampia metratura. Le stanze polifunzionali sono attrezzate con materiali e giochi per attività laboratoriali, giochi da tavolo, gioco simbolico e biblioteca. La stanza polifunzionale più grande è dedicata ai giochi di movimento, cineforum, e feste organizzate dal centro. Alcune attività sono realizzate anche all’interno del parco.

DESTINATARI

Bambini italiani e stranieri, maschi e femmine, di età compresa tra i 5 e gli 11 anni

MODALITÀ DI ACCESSO

Accesso tramite iscrizione operata dai genitori.

ORARIO DELLE ATTIVITÀ

Il Lunedì, il Mercoledì e il  Venerdì dalle ore 16:00 alle ore 19:30

OBIETTIVI

  • Accoglienza e presa in carico di famiglie multiproblematiche, partendo dai bisogni di salute del bambino;

  • Accoglienza sostegno al bambino, con interventi diretti al soggetto o al contesto socio-familiare;

  • Orientamento ai servizi territoriali con l’obiettivo di rompere l’isolamento sociale delle famiglie in difficoltà, spesso monoparentali, aiutandole a formulare domande di aiuto esplicito;

  • Sostegno al percorso di autonomia dei genitori facilitando la ricostruzione dell’immagine positiva di sé e il rafforzamento della trama di relazioni familiari e amicali;

  • Prevenzione o contenimento delle dinamiche di rifiuto e/o abbandono nei confronti del bambino;

  • Laboratori di musica, teatro, computer. Attività ludico-ricreative-educative.

  • Offerta alle famiglie di sostegno sociale, educativo e psicologico per favorirne i processi affettivi e le competenze genitoriali che possano favorire la crescita psicologica del bambino;

  • Promozione e sostegno della rete di servizi attraverso la partecipazione e la consulenza delle professionalità necessarie, il monitoraggio e la supervisione del gruppo multidisciplinare.

ATTIVITÀ

La programmazione delle attività è sempre condivisa con i/le bambini/e e con i loro genitori,  ai quali si chiede anche una partecipazione attiva nell’organizzazione e nella realizzazione delle attività e degli spazi. La programmazione può essere modificata, quindi, sulla base delle esigenze e dei suggerimenti proposti. Tra le attività realizzate le seguenti:

  • Sostegno e orientamento ai minori, in rete con le strutture istituzionali e del privato sociale;

  • Counseling familiare o individuale, valorizzazione delle competenze genitoriali;

  • Attività di informazione, orientamento e ri-orientamento alla scuola e al lavoro;

  • Attività volte a favorire la motivazione all’apprendimento, allo sviluppo e al miglioramento delle competenze personali nonché al potenziamento dell’autonomia individuale.

  • Formazione/informazione rivolta ai genitori con particolare riferimento alla legislazione in materia di diritto familiare e guida ai servizi territoriali;

  • Organizzazione in rete delle risposte del progetto in sinergia con altri progetti presenti sul territorio in favore delle famiglie;

  • Orientamento offerto ai genitori attraverso l’analisi e la valutazione approfondita delle richieste e l’orientamento delle persone verso tutti i servizi presenti sul territorio necessari a soddisfare le loro richieste;

  • Valorizzare i servizi educativi e scolastici territoriali come luoghi/fonti del dispiegarsi delle politiche di sostegno alla genitorialità intese nella loro più ampia accezione educativa.

MEDIA